I pretendenti di Elena nella mitologia greca

Nerk Pirtz 04-08-2023
Nerk Pirtz

I PRETENDENTI DI ELENA NELLA MITOLOGIA GRECA

Elena di Troia è probabilmente la donna più famosa di cui si parla nei racconti mitologici greci; il suo era un volto che ha lanciato 1000 navi. L'assembramento di un'armata per riportare Elena da Troia non era dovuto solo alla bellezza di Elena, ma aveva altrettanto a che fare con la Giuramento di Tyndareus prese dai pretendenti di Elena prima del suo matrimonio.

Elena di Sparta

Elena era figlia di Zeus e Leda, e fu poi allevata dal marito di Leda, il re Tindaro di Sparta, come se fosse sua.

Elena da bambina era stata rapita da Teseo, che voleva fare di una figlia di Zeus la sua nuova moglie, anche se poi era stata recuperata dai fratelli Castore e Polluce; infine, Elena divenne maggiorenne. Tyndareus Per questo motivo fece sapere che i pretendenti idonei dovevano presentarsi a Sparta.

Guarda anche: Le nereidi nella mitologia greca

La bellezza di Elena era già ampiamente nota e ben presto i re, i principi e gli eroi più quotati di tutto il mondo antico si diressero a Sparta per contendersi la mano di Elena.

Guarda anche: Aerope nella mitologia greca
Elena di Troia - Evelyn de Morgan (1855-1919) - PD-art-100

I pretendenti di Elena

Non esiste un elenco definitivo di quali uomini sarebbero diventati collettivamente noti come i pretendenti di Elena, anche se utilizzando 3 fonti separate Cataloghi di donne (Esiodo), Fabulae (Hyginus), e Bibliotheca (Pseudo-Apollodoro), è possibile accertare 45 nomi individuali.

Dodici nomi si trovano nei frammenti superstiti della Cataloghi di donne 36 nomi di pretendenti di Elena sono registrati nei Fabulae , e 31 nomi sono presenti nel Bibliotheca; c'è un certo accordo, e molto disaccordo, nei nomi dei pretendenti di Elena così registrati.

Elenco dei pretendenti di Elena

Esiodo Igino Apollodoro
Agapenor Agapenor
Aiace il Grande Aiace il Grande Aiace il Grande
Aiace il Minore Aiace il Minore
Alcmaeon
Anfilocco Anfilocco
Anfimaco Anfimaco
Ancaeus
Antilochus Antilochus
Ascalaphus Ascalaphus
Blanirus
Clito
Diomede Diomede
Elefenor Elefenor Elefenor
Epistrofo
Eumelo Eumelo
Eurypylus Eurypylus
Ialmeno
Idomeneo Idomeneo
Leitus
Leonteo Leonteo
Licomede
Machaon Machaon
Meges Meges
Menelao Menelao Menelao
Menestrello Menestrello Menestrello
Merioni
Nireus
Odisseo Odisseo Odisseo
Patroclo Patroclo
Peneleo Peneleo
Fimo
Fidiaco
Filottete Filottete Filottete
Podalirio Podalirio
Podarces
Polipoeti Polipoeti
Polisseno Polisseno
Protesilao Protesilao Protesilao
Prothous
Schedius
Stenella Stenella
Teucro
Talpio Talpio
Thoas
Tlepolemo

I pretendenti di Elena

In tutte e tre le fonti, solo 7 nomi sono concordati da tutti come pretendenti di Elena:

Ajax - Aiace il Maggiore o Aiace Telamonio era figlio dell'eroe Telamone e cugino di Achille. Aiace era uno degli eroi addestrati dal centauro Chirone e si era già fatto un nome come abile guerriero prima della riunione dei pretendenti di Elena.

Elephenor - Elefenore era il re degli Abanti di Eubea, figlio del precedente re Calcodonte.

Menelao - Figlio di Atreo e fratello di Agamennone, Menelao era un esule di Micene che era stato accolto alla corte spartana del re Tindaro.

Menestrello - Menesteo era figlio di Peteo e re di Atene; Meneteo era stato nominato re dai fratelli di Elena, Castore e Pollo, quando Teseo era stato deposto.

Odisseo - Odisseo era figlio di Laerte, re dei Cefalleni, e in seguito sarebbe stato nominato re di Itaca, anche se l'isola di Itaca era solo una parte del suo regno.

Filottete - Figlio dell'argonauta e del re di Tessaglia Poeas, Filottete era il più famoso arciere dell'epoca, nonché proprietario dell'arco e delle frecce di Eracle.

Protesilao - Protesilao era figlio di Iphicles di Filace, che forse in origine si chiamava Iolao, ma che a Troia assunse il nome di Protesilao.

Nell'elenco dei pretendenti di Elena stilato dagli scrittori antichi compaiono molti altri nomi famosi, tra cui quelli di personaggi come Aiace il Minore , figlio di Oileo della Locride, Diomede, re di Argo e il più famoso guerriero del tempo, Idomeneo figlio di Deucalione di Creta, Patroclo, figlio di Menezio e amico di Achille per tutta la vita, Polipoti, figlio di Pirito, re dei Lapiti, e Teucro , il noto arciere e fratellastro di Aiace il Grande.

Ci si potrebbe aspettare che tra i pretendenti di Elena figurino altri personaggi famosi dell'epoca, tra cui Agamennone e Achille, ma si dice che Achille fosse troppo giovane e che Agamennone fosse già sposato con la sorella di Elena, Clitennestra.

viene scelto il pretendente di successo di Elena

L'elenco dei pretendenti di Elena mostra che tutti i più coraggiosi e abili combattenti erano presenti a Sparta per cercare la mano di Elena; questo creava un problema a Tindaro, perché la scelta di uno rispetto agli altri avrebbe portato a spargimenti di sangue e a faide tra individui e città.

Fu allora che venne invocato il Giuramento di Tindaro, inventato da Odisseo, un giuramento che impegnava tutti i pretendenti a proteggere il marito prescelto di Elena.

Con la minaccia di violenza tra i pretendenti di Elena, a quest'ultima fu concessa la libertà di scegliere il marito e, tra tutti i pretendenti, scelse il principe esiliato di Micene, Menelao .

Menelao avrebbe ricevuto da Tindaro il trono di Sparta, mentre tutti gli altri delusi pretendenti di Elena sarebbero tornati in patria.

In un tempo relativamente breve, però, tutti gli ex pretendenti di Elena furono riuniti ad Aulis, perché il principe troiano Parigi aveva rapito Elena e Menelao aveva invocato il giuramento di Tindaro per chiamare una forza a recuperare la moglie.

Il rapimento di Elena da parte di Paride - Johann Heinrich Tischbein il Vecchio (1722-1789) - PD-art-100

Nerk Pirtz

Nerk Pirtz è uno scrittore e ricercatore appassionato con un profondo fascino per la mitologia greca. Nato e cresciuto ad Atene, in Grecia, l'infanzia di Nerk è stata piena di storie di divinità, eroi e antiche leggende. Fin dalla giovane età, Nerk è stato affascinato dal potere e dallo splendore di queste storie, e questo entusiasmo si è rafforzato nel corso degli anni.Dopo aver completato una laurea in studi classici, Nerk si è dedicato all'esplorazione delle profondità della mitologia greca. La loro insaziabile curiosità li ha portati in innumerevoli ricerche attraverso testi antichi, siti archeologici e documenti storici. Nerk ha viaggiato molto attraverso la Grecia, avventurandosi in angoli remoti per scoprire miti dimenticati e storie non raccontate.L'esperienza di Nerk non si limita solo al pantheon greco; hanno anche approfondito le interconnessioni tra la mitologia greca e altre antiche civiltà. La loro ricerca approfondita e la loro conoscenza approfondita hanno conferito loro una prospettiva unica sull'argomento, illuminando aspetti meno noti e gettando nuova luce su storie note.Come scrittore esperto, Nerk Pirtz mira a condividere la loro profonda comprensione e amore per la mitologia greca con un pubblico globale. Credono che questi antichi racconti non siano mero folklore ma narrazioni senza tempo che riflettono le lotte, i desideri e i sogni eterni dell'umanità. Attraverso il loro blog, Wiki Greek Mythology, Nerk mira a colmare il divariotra il mondo antico e il lettore moderno, rendendo i regni mitici accessibili a tutti.Nerk Pirtz non è solo uno scrittore prolifico, ma anche un narratore accattivante. Le loro narrazioni sono ricche di dettagli, dando vividamente vita agli dei, alle dee e agli eroi. Con ogni articolo, Nerk invita i lettori a un viaggio straordinario, permettendo loro di immergersi nell'incantevole mondo della mitologia greca.Il blog di Nerk Pirtz, Wiki Greek Mythology, funge da risorsa preziosa per studiosi, studenti e appassionati, offrendo una guida completa e affidabile all'affascinante mondo degli dei greci. Oltre al loro blog, Nerk ha anche scritto diversi libri, condividendo la loro esperienza e passione in forma stampata. Sia attraverso i loro impegni di scrittura che di discorsi in pubblico, Nerk continua a ispirare, educare e affascinare il pubblico con la sua impareggiabile conoscenza della mitologia greca.