Il giuramento di Tindaro nella mitologia greca

Nerk Pirtz 04-08-2023
Nerk Pirtz

IL GIURAMENTO DI TINDARO NELLA MITOLOGIA GRECA

Il nome del mitologico re spartano Tindaro è oggi famoso soprattutto per il giuramento sacro che porta il suo nome; il giuramento di Tindaro fu infatti la promessa che alla fine riunì le forze achee alle porte di Troia.

Re Tindaro

Tindaro era la moglie di Leda, padre di Castore e Clitennestra e patrigno di Pollox ed Elena. Tindaro fu uno dei re più potenti del suo tempo e riuscì a spodestare Tieste dal trono di Micene, dove inviò il suo esercito spartano, Tyndareus fu l'uomo che mise Agamennone sul trono di Micene e lo fece diventare suo genero, poiché Agamennone aveva sposato Clitennestra.

Elena figlia di Tindaro

Tindaro, però, ebbe problemi ben maggiori quando si trattò di dare in sposa l'altra figlia Elena.

Il re di Sparta inviò degli araldi annunciando che i pretendenti idonei potevano ora presentarsi, per Elena di Sparta era ormai maggiorenne.

Col senno di poi, forse non è stato l'annuncio più intelligente da fare, perché Elena era riconosciuta in tutto il mondo antico come la donna più bella della pianura mortale. Di conseguenza, eroi, re e principi si recavano a frotte a Sparta.

I pretendenti di Elena

Varie fonti antiche, tra cui Cataloghi di donne (Esiodo), Fabulae (Iginus), e il Bibliotheca (Pseudo-Apollodoro), forniscono vari nomi diversi.

Guarda anche: Enone nella mitologia greca

Sei nomi compaiono in tutte e tre le fonti;

Aiace il Grande figlio di Telamone e già grande guerriero; Elefenor , re degli Abantes, Menelao , figlio di Atreo, principe miceneo in esilio; Menestrello , re di Atene; Odisseo figlio di Laerte, re dei Cefaleni; e Protesilao , figlio di Iphicles.

In tutte le fonti, tuttavia, molti altri nomi di rilievo compaiono come pretendenti di Elena, tra cui Aiace il Minore , figlio di Oileo e principe della Locride; Diomede , il potente guerriero e re di Argo; Patroclo figlio di Menoeitus e amico di Achille; Filottete , figlio di Poeas, principe tessalonicese e arciere acclamato; Idomeneo , un principe di Creta; e Teucro figlio di Telamone e fratellastro di Aiace il Grande.

Elena di Troia - Evelyn de Morgan (1855-1919) - PD-art-100

Il dilemma di Tindaro

La raccolta I pretendenti di Elena rappresentavano tutti i regni più potenti dell'Antica Grecia e molti erano considerati i migliori guerrieri dell'epoca.

Ogni pretendente portò con sé dei doni, ma Tindaro si rese subito conto di trovarsi in una posizione impossibile, perché la scelta di un pretendente rispetto agli altri avrebbe portato a uno spargimento di sangue tra loro e a una grande animosità tra i diversi Stati greci.

Il giuramento di Tyndareus

Tindaro ritarda a prendere una decisione e, mentre il re aspetta, Odisseo trova una soluzione al suo dilemma.

Odisseo riconobbe che altri pretendenti di Elena erano ancora più idonei di lui, così il figlio di Laerte rivolse la sua attenzione a Penelope , figlia di Icario.

Essendo la figlia di Icario che Penelope era la nipote di Tindaro, e così, dietro la promessa di un aiuto per ottenere la mano di Penelope, Odisseo raccontò a Tindaro la sua idea.

Odisseo disse a Tindaro che il re avrebbe dovuto estorcere a ogni pretendente il giuramento che avrebbe protetto e difeso il pretendente di Elena prescelto. Nessun eroe di rilievo avrebbe infranto un simile giuramento, e anche se qualcuno lo avesse fatto, avrebbe dovuto affrontare la forza degli altri pretendenti che erano tenuti a proteggere il marito di Elena.

Guarda anche: Comaeto di Tafos nella mitologia greca

Tindaro espose il piano di Odisseo e ogni pretendente fece il giuramento di Tindaro, con la promessa sacra, e il giuramento fu vincolato quando Tindaro sacrificò un cavallo.

Le implicazioni del giuramento di Tyndareis

Tindaro diede ad Elena la possibilità di scegliere liberamente il pretendente da scegliere, ed Elena scelse Menelao e a causa del giuramento di Tindaro tutti gli altri pretendenti lasciarono Sparta con l'onore intatto.

Il giuramento di Tindaro sarebbe stato invocato da Menelao quando Elena fu rapita da Sparta dal principe troiano. Parigi Tutti i pretendenti di Elena si riunirono ad Aulis, anche se alcuni dovettero essere persuasi, tra cui Odisseo, l'inventore del giuramento. Da Aulis una flotta di 1000 navi salpò per Troia per recuperare la moglie di Menelao.

Il rapimento di Elena - Luca Giordano (1632-1705) - PD-art-100

Nerk Pirtz

Nerk Pirtz è uno scrittore e ricercatore appassionato con un profondo fascino per la mitologia greca. Nato e cresciuto ad Atene, in Grecia, l'infanzia di Nerk è stata piena di storie di divinità, eroi e antiche leggende. Fin dalla giovane età, Nerk è stato affascinato dal potere e dallo splendore di queste storie, e questo entusiasmo si è rafforzato nel corso degli anni.Dopo aver completato una laurea in studi classici, Nerk si è dedicato all'esplorazione delle profondità della mitologia greca. La loro insaziabile curiosità li ha portati in innumerevoli ricerche attraverso testi antichi, siti archeologici e documenti storici. Nerk ha viaggiato molto attraverso la Grecia, avventurandosi in angoli remoti per scoprire miti dimenticati e storie non raccontate.L'esperienza di Nerk non si limita solo al pantheon greco; hanno anche approfondito le interconnessioni tra la mitologia greca e altre antiche civiltà. La loro ricerca approfondita e la loro conoscenza approfondita hanno conferito loro una prospettiva unica sull'argomento, illuminando aspetti meno noti e gettando nuova luce su storie note.Come scrittore esperto, Nerk Pirtz mira a condividere la loro profonda comprensione e amore per la mitologia greca con un pubblico globale. Credono che questi antichi racconti non siano mero folklore ma narrazioni senza tempo che riflettono le lotte, i desideri e i sogni eterni dell'umanità. Attraverso il loro blog, Wiki Greek Mythology, Nerk mira a colmare il divariotra il mondo antico e il lettore moderno, rendendo i regni mitici accessibili a tutti.Nerk Pirtz non è solo uno scrittore prolifico, ma anche un narratore accattivante. Le loro narrazioni sono ricche di dettagli, dando vividamente vita agli dei, alle dee e agli eroi. Con ogni articolo, Nerk invita i lettori a un viaggio straordinario, permettendo loro di immergersi nell'incantevole mondo della mitologia greca.Il blog di Nerk Pirtz, Wiki Greek Mythology, funge da risorsa preziosa per studiosi, studenti e appassionati, offrendo una guida completa e affidabile all'affascinante mondo degli dei greci. Oltre al loro blog, Nerk ha anche scritto diversi libri, condividendo la loro esperienza e passione in forma stampata. Sia attraverso i loro impegni di scrittura che di discorsi in pubblico, Nerk continua a ispirare, educare e affascinare il pubblico con la sua impareggiabile conoscenza della mitologia greca.