Tlepolemo nella mitologia greca

Nerk Pirtz 04-08-2023
Nerk Pirtz

TLEPOLEMO NELLA MITOLOGIA GRECA

Nella mitologia greca Tlepolemo era un re di Rodi e anche uno degli eroi achei che combatterono a Troia, durante la guerra di Troia.

Guarda anche: Clitennestra nella mitologia greca

TLEPOLEMO FIGLIO DI ERACLE

Tlepolemo era un eraclide, in quanto figlio del grande eroe greco Eracle, nato probabilmente da Astyoche, figlia del re Phylas di Ephyra; tuttavia, alcuni chiamano la madre di Tlepolemo Astydameia.

Tlepolemo fugge da Argo

Di Tlepolemo si sa poco, anche se è opinione comune che sia cresciuto in un palazzo di Argo, ma i guai sarebbero arrivati a Tlepolemo da giovane.

Tlepolemo sarebbe stato responsabile della morte dell'anziano zio Licinio, un figlio di Elettricità Ora, alcuni sostengono che Tlepolemo abbia deliberatamente ucciso Licinio, mentre altri affermano che Licinio, infermo e cieco, sia passato accidentalmente tra Tlepolemo e un servo mentre Tlepolemo stava picchiando il suo servo.

Indipendentemente dal fatto che la morte di Licinio fosse intenzionale o meno, gli altri Eraclidi avrebbero incolpato Tlepolemo della sua morte, e così il figlio di Eracle fu costretto a lasciare Argo.

TLEPOLEMO Re di Rodi

Tlepolemo, però, non lasciò Argo da solo, perché con lui c'erano la moglie Polisso, una donna di Argo, e il loro figlio senza nome.

Inoltre, anche molti Argivi partirono con Tlepolemo e una piccola armata avrebbe navigato attraverso il Mar Egeo. Forse sotto le istruzioni di Apollo, Tlepolemo avrebbe condotto la sua flotta a Rodi, dove fu accolto dagli abitanti locali.

Tlepolemo sarà proclamato re di Rodi e fonderà tre città-stato, Lindos, Ialysus e Cameirus.

Rodi, sotto la guida di Tlepolemo, sarebbe fiorita e si diceva che l'isola e i suoi abitanti fossero stati benedetti da Zeus grazie a Tlepolemo.

Tlepolemo come pretendente di Elena

Hyginus nominerà Tlepolemus come uno dei I pretendenti di Elena ma Igino non ci dice se fosse già re di Rodi o se fosse un potenziale pretendente in quanto figlio di Eracle e rinomato maneggiatore della lancia.

Come pretendente di Elena, Tlepolemo fu messo in competizione con i migliori eroi e re dell'Antica Grecia e, per evitare spargimenti di sangue, ogni pretendente avrebbe fatto il giuramento di Tindaro per proteggere il marito prescelto di Elena.

Alla fine, Tlepolemo non riuscì a ottenere la mano di Elena, perché fu scelto Menelao.

Tlepolemo a Troia

Se è dato sapere che Tlepolemo era un pretendente di Elena, allora sarebbe stato vincolato dal Giuramento di Tyndareus per proteggere Menelao; così, quando arrivò la chiamata alle armi, Tlepolemo portò ad Aulis nove navi di Rodi. Omero nomina questi Rodi come provenienti da Lindos, Ialysus e Cameirus.

La permanenza di Tlepolemo a Troia fu breve, poiché, sebbene la guerra di Troia sarebbe durata dieci anni, si diceva che Tlepolemo sarebbe morto il primo giorno di combattimento; anche se Protesilao fu notoriamente il primo acheo a morire.

Tlepolemo incontrerà Sarpedonte, il difensore dei Troiani figlio di Zeus, e ritenendosi superiore a Sarpedone, Tlepolemo forzerà il combattimento tra i due uomini. Definendo Sarpedone un codardo, Tlepolemo attaccherà, ma anche se inizialmente avrà la meglio, infliggendo una ferita a Sarpedone e a Sarpedone. Sarpedon I Troiani reagirono e così Tlepolemo morì per mano di Sarpedonte.

Guarda anche: Le Erinni nella mitologia greca

Una conseguenza della morte di Tlepolemo

La morte di Tlepolemo lasciò la vedova Polisso come regina di Rodi, molti anni dopo la morte del marito e la fine della guerra di Troia, Elena Elena era stata cacciata da Sparta dai figli di suo marito Menelao e credeva che Rodi sarebbe stato un posto sicuro dove stare, perché credeva che Polisso fosse un amico.

La vedova di Tlepolemo, però, incolpava Elena della morte del marito e così Polisso fece uccidere dai suoi stessi servi Elena mentre faceva il bagno.

Nerk Pirtz

Nerk Pirtz è uno scrittore e ricercatore appassionato con un profondo fascino per la mitologia greca. Nato e cresciuto ad Atene, in Grecia, l'infanzia di Nerk è stata piena di storie di divinità, eroi e antiche leggende. Fin dalla giovane età, Nerk è stato affascinato dal potere e dallo splendore di queste storie, e questo entusiasmo si è rafforzato nel corso degli anni.Dopo aver completato una laurea in studi classici, Nerk si è dedicato all'esplorazione delle profondità della mitologia greca. La loro insaziabile curiosità li ha portati in innumerevoli ricerche attraverso testi antichi, siti archeologici e documenti storici. Nerk ha viaggiato molto attraverso la Grecia, avventurandosi in angoli remoti per scoprire miti dimenticati e storie non raccontate.L'esperienza di Nerk non si limita solo al pantheon greco; hanno anche approfondito le interconnessioni tra la mitologia greca e altre antiche civiltà. La loro ricerca approfondita e la loro conoscenza approfondita hanno conferito loro una prospettiva unica sull'argomento, illuminando aspetti meno noti e gettando nuova luce su storie note.Come scrittore esperto, Nerk Pirtz mira a condividere la loro profonda comprensione e amore per la mitologia greca con un pubblico globale. Credono che questi antichi racconti non siano mero folklore ma narrazioni senza tempo che riflettono le lotte, i desideri e i sogni eterni dell'umanità. Attraverso il loro blog, Wiki Greek Mythology, Nerk mira a colmare il divariotra il mondo antico e il lettore moderno, rendendo i regni mitici accessibili a tutti.Nerk Pirtz non è solo uno scrittore prolifico, ma anche un narratore accattivante. Le loro narrazioni sono ricche di dettagli, dando vividamente vita agli dei, alle dee e agli eroi. Con ogni articolo, Nerk invita i lettori a un viaggio straordinario, permettendo loro di immergersi nell'incantevole mondo della mitologia greca.Il blog di Nerk Pirtz, Wiki Greek Mythology, funge da risorsa preziosa per studiosi, studenti e appassionati, offrendo una guida completa e affidabile all'affascinante mondo degli dei greci. Oltre al loro blog, Nerk ha anche scritto diversi libri, condividendo la loro esperienza e passione in forma stampata. Sia attraverso i loro impegni di scrittura che di discorsi in pubblico, Nerk continua a ispirare, educare e affascinare il pubblico con la sua impareggiabile conoscenza della mitologia greca.