Capaneus nella mitologia greca

Nerk Pirtz 04-08-2023
Nerk Pirtz

CAPANEUS NELLA MITOLOGIA GRECA

Capaneus nella mitologia greca

Capaneus era un eroe dei racconti della mitologia greca, che compare nel racconto dei Sette contro Tebe; il racconto eroico dei Sette contro Tebe era uno dei racconti più importanti dell'antichità, anche se oggi è meno conosciuto dei racconti di Troia o delle avventure di Eracle.

Capaneus Figlio di Ipponous

Capaneo era figlio di Ippono, mentre la madre di Capaneo è indicata come Astinome o Laodice. Astinome era figlia di Talao, un re di Argo, mentre Laodice era figlia di Iphis, un altro re di Argo.

All'epoca di Capano, Argo era divisa in tre regni, una divisione che si era verificata durante il periodo di Melampo Il legame di Capaneus con una delle linee reali di Argo era comunque importante.

Ulteriori legami con le famiglie reali di Argo si rafforzarono quando Capaneus sposò Evadne, una figlia di Iphis.

Capaneus divenne quindi padre, poiché Evadne diede alla luce un figlio, Sthenelus.

Guarda anche: Argo Panoptes nella mitologia greca
Studio di Capaneus detto il Blasfemo - Anne-Louis Girodet-Trioson (1767-1824) - PD-art-100

Capaneo e i Sette contro Tebe

In questo periodo, a Tebe si verificano dei problemi, poiché, sebbene i figli di Edipo, Eteocle e Polinice Si dice però che Eteocle si sia rifiutato di cedere il trono quando era giunto il momento di regnare per Polinice e che quest'ultimo sia stato esiliato da Tebe.

Polinice trovò rifugio ad Argo e uno dei re di Argo, Adrasto Adrasto, prendendo atto di una profezia, diede in sposa Polinice alla figlia Argea e promise di radunare un esercito per reclamare il trono di Tebe per Polinice.

Questo esercito sarebbe stato guidato da sette comandanti, i Sette contro Tebe, e anche se i nomi dei sette variano tra le fonti superstiti, Capaneus è sempre nominato come uno dei Sette.

Capaneus e l'attacco a Tebe

Quando l'esercito argivo giunse a Tebe, si dice che a ogni comandante fosse stato affidato il compito di conquistare una delle sette porte di Tebe, con Capaneo che avrebbe assaltato la porta Elettra o quella Ogigia, dove avrebbe affrontato Driade o Polifonte come difensore designato.

Guarda anche: Fedra nella mitologia greca

Capaneus era considerato un grande guerriero, dotato di forza e abilità immense, ma aveva anche un grave difetto: era arrogante all'estremo.

Capano proclamerà che nemmeno le saette e i fulmini di Zeus potranno impedirgli di prendere Tebe.

Una tale arroganza non poteva passare inosservata a nessun dio e, naturalmente, Zeus prese nota della vanteria. Fu così che, mentre Capaneus scalava una scala, posizionata contro le mura di Tebe, Zeus lo colpì a morte con un fulmine.

In seguito, mentre si accendeva la pira funeraria di Capano, sua moglie Evadne saltò sulla pira, uccidendosi. Occasionalmente, si diceva che Capano fosse stato riportato in vita da Asclepio ' abilità di guarigione, cosa che avrebbe portato alla rovina di Asclepio stesso.

Sthenelus Figlio di capaneus

L'attacco a Tebe non andò bene per i Sette e si dice che tutti gli attaccanti, tranne Adrasto, morirono nel tentativo di conquistare la città; con i figli di Edipo Polinice ed Eteocle si uccidono a vicenda quando litigano.

La sconfitta dei Sette diede origine al racconto degli Epigoni, quando i figli dei Sette, tra i quali anche Stenelo, cercarono di vendicare i loro padri.

Il figlio di Capano non fu mai re di Argo, ma suo figlio, Stenelo, succedette al suocero di Capano, Iphis, come re. Il figlio di Capano si affermò come eroe di rilievo, in quanto fu uno degli Epigoni, i figli che vendicarono i loro padri a Tebe, oltre ad essere uno dei capi degli Achei a Troia.

Sarà poi il nipote di Capaneo, Cylarabes, a riunire i tre regni di Argo in uno solo.

Nerk Pirtz

Nerk Pirtz è uno scrittore e ricercatore appassionato con un profondo fascino per la mitologia greca. Nato e cresciuto ad Atene, in Grecia, l'infanzia di Nerk è stata piena di storie di divinità, eroi e antiche leggende. Fin dalla giovane età, Nerk è stato affascinato dal potere e dallo splendore di queste storie, e questo entusiasmo si è rafforzato nel corso degli anni.Dopo aver completato una laurea in studi classici, Nerk si è dedicato all'esplorazione delle profondità della mitologia greca. La loro insaziabile curiosità li ha portati in innumerevoli ricerche attraverso testi antichi, siti archeologici e documenti storici. Nerk ha viaggiato molto attraverso la Grecia, avventurandosi in angoli remoti per scoprire miti dimenticati e storie non raccontate.L'esperienza di Nerk non si limita solo al pantheon greco; hanno anche approfondito le interconnessioni tra la mitologia greca e altre antiche civiltà. La loro ricerca approfondita e la loro conoscenza approfondita hanno conferito loro una prospettiva unica sull'argomento, illuminando aspetti meno noti e gettando nuova luce su storie note.Come scrittore esperto, Nerk Pirtz mira a condividere la loro profonda comprensione e amore per la mitologia greca con un pubblico globale. Credono che questi antichi racconti non siano mero folklore ma narrazioni senza tempo che riflettono le lotte, i desideri e i sogni eterni dell'umanità. Attraverso il loro blog, Wiki Greek Mythology, Nerk mira a colmare il divariotra il mondo antico e il lettore moderno, rendendo i regni mitici accessibili a tutti.Nerk Pirtz non è solo uno scrittore prolifico, ma anche un narratore accattivante. Le loro narrazioni sono ricche di dettagli, dando vividamente vita agli dei, alle dee e agli eroi. Con ogni articolo, Nerk invita i lettori a un viaggio straordinario, permettendo loro di immergersi nell'incantevole mondo della mitologia greca.Il blog di Nerk Pirtz, Wiki Greek Mythology, funge da risorsa preziosa per studiosi, studenti e appassionati, offrendo una guida completa e affidabile all'affascinante mondo degli dei greci. Oltre al loro blog, Nerk ha anche scritto diversi libri, condividendo la loro esperienza e passione in forma stampata. Sia attraverso i loro impegni di scrittura che di discorsi in pubblico, Nerk continua a ispirare, educare e affascinare il pubblico con la sua impareggiabile conoscenza della mitologia greca.