Automedonte nella mitologia greca

Nerk Pirtz 04-08-2023
Nerk Pirtz

AUTOMEDONTE NELLA MITOLOGIA GRECA

Automedonte era un membro delle forze achee che combatteva durante la guerra di Troia. Automedonte compare nel libro di Omero Iliade , così come altre fonti antiche.

Automedonte Figlio di Diores

Automedonte non era un individuo di alto lignaggio, a differenza degli altri eroi achei che compaiono nei Iliade E sebbene Automedonte sia stato nominato figlio di Diore, Omero si limita a definire Automedonte un auriga.

Guarda anche: Anceo d'Arcadia nella mitologia greca

Una fonte successiva, scritta da Iginio, attribuisce ad Automedonte uno status più elevato, affermando nel suo Catalogo delle navi che Automedonte portò 10 navi da Scyros a Troia.

Automedonte e Achille

Automedonte poteva essere solo un auriga, ma era l'auriga di uno dei più grandi eroi greci, Achille, e aveva il compito di aggiogare Balius e Xanthos, i due cavalli immortali di Achille.

Automedonte poteva essere l'auriga di Achille, ma anche lui metteva al primo posto gli interessi degli Achei, perché quando sembrava che Achille stesse per fare qualcosa di avventato per amore di Polissena, Automedonte diceva a Patroclo e Aiace il Grande in modo da poter tenere d'occhio Achille.

Automedonte con i cavalli di Achille - Henri Regnault (1843-1871) - PD-art-100

Automedonte e Patroclo

Automedonte viene alla ribalta in un momento di difficoltà per gli Achei, poiché Achille si era ritirato dalla lotta. Achille però permette Patroclo Patroclo entra così in battaglia con Automedonte come auriga.

L'intervento di Apollo vede Patroclo colpito da Euforba e poi ucciso da Ettore, con Patroclo che cade morto dal carro. Automedonte è impotente perché Balius e Xanthos si allontanano dalla battaglia e, nonostante gli sforzi di Automedonte, non entreranno più nella mischia, perché Balius e Xanthos stanno piangendo Patroclo, anche se alla fine interviene Zeus.

Guarda anche: Lo Stige nella mitologia greca

Automedonte e il carro di Achille entrano di nuovo in battaglia e Automedonte riesce a uccidere Aretos, figlio di Re Priamo con un colpo di lancia allo stomaco; Automedonte prende in premio l'armatura di Aretos.

Automedonte e Neoptolemo

Più tardi, nel corso della guerra, Automedonte diventa l'auriga del figlio di Achille, Neottolemo, e Automedonte dice a Neottolemo che il figlio di Achille, Neottolemo, è un uomo che non ha bisogno di essere ucciso. Deifobo che ora li affrontava, era diverso dall'uomo affrontato da Achille in precedenza, e doveva essere impregnato del coraggio di un dio.

In Virgilio Eneide Automedonte è presente durante il saccheggio di Troia, combattendo a fianco di Neoptolemo e Perifa mentre entrano nel palazzo del re Priamo. Di Automedonte, però, non si sa più nulla.

Nerk Pirtz

Nerk Pirtz è uno scrittore e ricercatore appassionato con un profondo fascino per la mitologia greca. Nato e cresciuto ad Atene, in Grecia, l'infanzia di Nerk è stata piena di storie di divinità, eroi e antiche leggende. Fin dalla giovane età, Nerk è stato affascinato dal potere e dallo splendore di queste storie, e questo entusiasmo si è rafforzato nel corso degli anni.Dopo aver completato una laurea in studi classici, Nerk si è dedicato all'esplorazione delle profondità della mitologia greca. La loro insaziabile curiosità li ha portati in innumerevoli ricerche attraverso testi antichi, siti archeologici e documenti storici. Nerk ha viaggiato molto attraverso la Grecia, avventurandosi in angoli remoti per scoprire miti dimenticati e storie non raccontate.L'esperienza di Nerk non si limita solo al pantheon greco; hanno anche approfondito le interconnessioni tra la mitologia greca e altre antiche civiltà. La loro ricerca approfondita e la loro conoscenza approfondita hanno conferito loro una prospettiva unica sull'argomento, illuminando aspetti meno noti e gettando nuova luce su storie note.Come scrittore esperto, Nerk Pirtz mira a condividere la loro profonda comprensione e amore per la mitologia greca con un pubblico globale. Credono che questi antichi racconti non siano mero folklore ma narrazioni senza tempo che riflettono le lotte, i desideri e i sogni eterni dell'umanità. Attraverso il loro blog, Wiki Greek Mythology, Nerk mira a colmare il divariotra il mondo antico e il lettore moderno, rendendo i regni mitici accessibili a tutti.Nerk Pirtz non è solo uno scrittore prolifico, ma anche un narratore accattivante. Le loro narrazioni sono ricche di dettagli, dando vividamente vita agli dei, alle dee e agli eroi. Con ogni articolo, Nerk invita i lettori a un viaggio straordinario, permettendo loro di immergersi nell'incantevole mondo della mitologia greca.Il blog di Nerk Pirtz, Wiki Greek Mythology, funge da risorsa preziosa per studiosi, studenti e appassionati, offrendo una guida completa e affidabile all'affascinante mondo degli dei greci. Oltre al loro blog, Nerk ha anche scritto diversi libri, condividendo la loro esperienza e passione in forma stampata. Sia attraverso i loro impegni di scrittura che di discorsi in pubblico, Nerk continua a ispirare, educare e affascinare il pubblico con la sua impareggiabile conoscenza della mitologia greca.