Morfeo nella mitologia greca

Nerk Pirtz 04-08-2023
Nerk Pirtz

IL DIO MORFEO NELLA MITOLOGIA GRECA

Morpheus, il dio dei sogni

Il nome di Morpheus è stato rinvigorito dal suo recente utilizzo nei franchise cinematografici e fumettistici; il nome di Morpheus, però, ha una lunga storia, che risale all'antichità, dove Morpheus era uno dei Oneiroi , gli dei dei sogni.

Guarda anche: Mitologia greca dalla A alla Z E

Il Oneiroi Morpheus

Il concetto di Oneiroi si ritrova nei testi superstiti della mitologia greca, dove queste divinità minori erano considerate la progenie Nyx (Nei testi greci, tuttavia, gli Oneiroi erano numerosi, forse 1000, e senza nome.

Gli Oneiroi erano i daimones, o divinità dei sogni, responsabili dei sogni profetici e di quelli privi di significato.

Guarda anche: Icaro nella mitologia greca

Ovidio e gli Oneiroi

Fu più tardi, durante il periodo romano, che l'idea degli Oneiroi venne ampliata, soprattutto grazie all'opera del poeta romano Ovidio.

Ovidio pubblicherà la sua opera più famosa, il Metamorfosi nell'anno 8 d.C., e in quest'opera Ovidio avrebbe raccontato e rielaborato alcuni dei più famosi racconti mitologici. La storia di Morfeo, però, sembra essere stata più di una rielaborazione, perché il Metamorfosi è la prima fonte, o almeno la prima fonte sopravvissuta, che nomina il dio.

Così, Ovidio avrebbe nominato Morfeo come il dio dei sogni della gente.

Tra le braccia di Morfeo - Sir William Ernest Reynolds-Stephens (1862-1943) - PD-art-100

Morfeo figlio di Hypnos

Ovidio apporterà numerosi adattamenti all'originale concezione greca degli Oneiroi, non ultimo il cambio di parentela degli Oneiroi, e quindi di Morfeo: gli dei dei dei sogni non erano più considerati figli di Nyx ed Erebus, perché Morfeo era ora chiamato figlio di Somnus, l'equivalente romano del dio greco Ipnosi , il dio del sonno.

Ovidio prescriveva anche dei ruoli ai singoli Oneiroi, e così sono stati nominati tre Oneiroi di spicco.

Phobetor, chiamato anche Icelos, era l'Oneiroi che poteva trasformarsi in qualsiasi animale per apparire nei sogni delle persone; Phantasos poteva imitare la fauna, l'acqua o qualsiasi oggetto inanimato; e Morpheus, che poteva farsi apparire come qualsiasi forma umana, imitando l'aspetto, il suono e le caratteristiche di chiunque altro. A Morpheus, per il suo ruolo, sarebbe stato affidato il ruolo di capo, o re, degli Oneiroi.

Morfeo e il sogno di Alcyone

Morfeo è famoso soprattutto per essere apparso nella versione di Ovidio della favola di Alcyone e Ceyx .

Giunone (Era) decide che la moglie, Alcione, deve essere informata della sua scomparsa con la massima sollecitudine. Iride, la dea messaggera, viene inviata da Giunone a Somno (Hypnos) con l'ordine di informare Alcione la notte stessa.

Somno invia quindi suo figlio, Morfeo, che cambia il suo aspetto per adattarsi a quello di Cex ed entra nel mondo dei sogni di Alcyone.

In sogno, Alcyone tenta di afferrare il marito, ma quando va a toccare Morfeo, si risveglia; ma Morfeo ha fatto il suo lavoro, perché Alcyone ora sa di essere vedova.

Morfeo si risveglia mentre Iris si avvicina - René-Antoine Houasse (1645-1710) - PD-art-100

Nerk Pirtz

Nerk Pirtz è uno scrittore e ricercatore appassionato con un profondo fascino per la mitologia greca. Nato e cresciuto ad Atene, in Grecia, l'infanzia di Nerk è stata piena di storie di divinità, eroi e antiche leggende. Fin dalla giovane età, Nerk è stato affascinato dal potere e dallo splendore di queste storie, e questo entusiasmo si è rafforzato nel corso degli anni.Dopo aver completato una laurea in studi classici, Nerk si è dedicato all'esplorazione delle profondità della mitologia greca. La loro insaziabile curiosità li ha portati in innumerevoli ricerche attraverso testi antichi, siti archeologici e documenti storici. Nerk ha viaggiato molto attraverso la Grecia, avventurandosi in angoli remoti per scoprire miti dimenticati e storie non raccontate.L'esperienza di Nerk non si limita solo al pantheon greco; hanno anche approfondito le interconnessioni tra la mitologia greca e altre antiche civiltà. La loro ricerca approfondita e la loro conoscenza approfondita hanno conferito loro una prospettiva unica sull'argomento, illuminando aspetti meno noti e gettando nuova luce su storie note.Come scrittore esperto, Nerk Pirtz mira a condividere la loro profonda comprensione e amore per la mitologia greca con un pubblico globale. Credono che questi antichi racconti non siano mero folklore ma narrazioni senza tempo che riflettono le lotte, i desideri e i sogni eterni dell'umanità. Attraverso il loro blog, Wiki Greek Mythology, Nerk mira a colmare il divariotra il mondo antico e il lettore moderno, rendendo i regni mitici accessibili a tutti.Nerk Pirtz non è solo uno scrittore prolifico, ma anche un narratore accattivante. Le loro narrazioni sono ricche di dettagli, dando vividamente vita agli dei, alle dee e agli eroi. Con ogni articolo, Nerk invita i lettori a un viaggio straordinario, permettendo loro di immergersi nell'incantevole mondo della mitologia greca.Il blog di Nerk Pirtz, Wiki Greek Mythology, funge da risorsa preziosa per studiosi, studenti e appassionati, offrendo una guida completa e affidabile all'affascinante mondo degli dei greci. Oltre al loro blog, Nerk ha anche scritto diversi libri, condividendo la loro esperienza e passione in forma stampata. Sia attraverso i loro impegni di scrittura che di discorsi in pubblico, Nerk continua a ispirare, educare e affascinare il pubblico con la sua impareggiabile conoscenza della mitologia greca.