Gli Oneiroi nella mitologia greca

Nerk Pirtz 04-08-2023
Nerk Pirtz

GLI ONEIROI NELLA MITOLOGIA GRECA

Gli dei del sogno

Gli Oneiroi erano gli spiriti, i daimones o gli dei dei sogni nella mitologia greca.

Secondo Esiodo ( Teogonia), gli Oneiroi erano i soli figli di Nyx (Notte), anche se gli scrittori successivi descrissero queste divinità dei sogni come i figli di Nyx e di Erebus (In quanto figli di Nyx, gli Oneiroi possono essere descritti come fratelli di Moirai (Parche), Hypnos (Sonno) e Thanatos (Morte).

Nella mitologia greca non è stato approfondito chi o quanti fossero gli Oneiroi, anche se questo tema è stato ampliato nella mitologia successiva.

Gli Oneiroi nella mitologia greca

Gli Oneiroi, nella mitologia greca, erano normalmente descritti come daimones dalle ali nere che risiedevano nelle zone buie e cavernose dell'Erebus. Si dice che molti dei figli di Nyx risiedessero nelle vicinanze, tra cui Hypnos, che aveva una grotta proprio lì.

Ogni notte gli Oneiroi partivano dall'Erebus, come uno stormo di pipistrelli che lascia le proprie caverne. Quando gli Oneiroi partivano dall'Erebus, passavano attraverso una delle due porte. Una porta era fatta di corno e gli Oneiroi che la attraversavano portavano ai mortali sogni veritieri e profetici inviati da Dio. La seconda porta era fatta di avorio e gli Oneiroi che la attraversavano portavano solo sogni falsi.sogni, o quei sogni senza significato.

Gli Oneiroi si sarebbero rivelati utili messaggeri per gli dèi e persino Zeus avrebbe approfittato di queste divinità dei sogni per trasmettere istruzioni ai mortali. Uno Oneiroi fu inviato da Zeus ad Agamennone durante la guerra di Troia per esortare il comandante degli Achei a mandare i suoi uomini in guerra.

L'altro famoso riferimento agli Oneiroi nella mitologia greca appare nella Odissea dove Penelope (la moglie di Odisseo) parla dei suoi sogni.

Altre informazioni sugli Dei del Sogno

Il concetto di Oneiroi è stato ampliato in seguito, soprattutto nella mitologia romana, dove scrittori come Ovidio e Virgilio hanno fatto riferimento a un migliaio di Oneiroi, fornendo anche nomi per una manciata di questi dei dei sogni.

Guarda anche: L'ippocoonte nella mitologia greca
  • Morpheus - Alcuni chiamano Morpheus il capo degli Oneiroi. Il nome di Morpheus significa forma, e il suo ruolo era principalmente quello di assumere la forma degli esseri umani nei sogni.
  • Phobetor (Icelos) - Il nome Phobetor può significare "da temere" e questo era il nome con cui l'uomo conosceva il dio, ma gli dei si riferivano a lui con il nome di Icelos, che significa "somigliante". Phobetor era anche occasionalmente indicato come il dio degli incubi.
  • Phantasos - Phantasos era il dio delle cose inanimate all'interno dei sogni, come l'acqua e la terra. Phantasos era talvolta considerato il dio dei sogni surreali.

Nella mitologia romana era anche comune chiamare gli Oneiroi non figli di Nyx, ma figli di Hypnos e Pasithea; per questo motivo gli Oneiroi erano spesso percepiti come assistenti di Hypnos che si trovavano nella grotta del dio del sonno negli Inferi.

Guarda anche: La principessa Scilla nella mitologia greca
Morfeo e Iris - Pierre-Narcisse Guérin (1774-1833) - PD-art-100

Nerk Pirtz

Nerk Pirtz è uno scrittore e ricercatore appassionato con un profondo fascino per la mitologia greca. Nato e cresciuto ad Atene, in Grecia, l'infanzia di Nerk è stata piena di storie di divinità, eroi e antiche leggende. Fin dalla giovane età, Nerk è stato affascinato dal potere e dallo splendore di queste storie, e questo entusiasmo si è rafforzato nel corso degli anni.Dopo aver completato una laurea in studi classici, Nerk si è dedicato all'esplorazione delle profondità della mitologia greca. La loro insaziabile curiosità li ha portati in innumerevoli ricerche attraverso testi antichi, siti archeologici e documenti storici. Nerk ha viaggiato molto attraverso la Grecia, avventurandosi in angoli remoti per scoprire miti dimenticati e storie non raccontate.L'esperienza di Nerk non si limita solo al pantheon greco; hanno anche approfondito le interconnessioni tra la mitologia greca e altre antiche civiltà. La loro ricerca approfondita e la loro conoscenza approfondita hanno conferito loro una prospettiva unica sull'argomento, illuminando aspetti meno noti e gettando nuova luce su storie note.Come scrittore esperto, Nerk Pirtz mira a condividere la loro profonda comprensione e amore per la mitologia greca con un pubblico globale. Credono che questi antichi racconti non siano mero folklore ma narrazioni senza tempo che riflettono le lotte, i desideri e i sogni eterni dell'umanità. Attraverso il loro blog, Wiki Greek Mythology, Nerk mira a colmare il divariotra il mondo antico e il lettore moderno, rendendo i regni mitici accessibili a tutti.Nerk Pirtz non è solo uno scrittore prolifico, ma anche un narratore accattivante. Le loro narrazioni sono ricche di dettagli, dando vividamente vita agli dei, alle dee e agli eroi. Con ogni articolo, Nerk invita i lettori a un viaggio straordinario, permettendo loro di immergersi nell'incantevole mondo della mitologia greca.Il blog di Nerk Pirtz, Wiki Greek Mythology, funge da risorsa preziosa per studiosi, studenti e appassionati, offrendo una guida completa e affidabile all'affascinante mondo degli dei greci. Oltre al loro blog, Nerk ha anche scritto diversi libri, condividendo la loro esperienza e passione in forma stampata. Sia attraverso i loro impegni di scrittura che di discorsi in pubblico, Nerk continua a ispirare, educare e affascinare il pubblico con la sua impareggiabile conoscenza della mitologia greca.