Phorcys nella mitologia greca

Nerk Pirtz 04-08-2023
Nerk Pirtz

IL DIO DEL MARE PHORCYS NELLA MITOLOGIA GRECA

Phorcys era un antico dio del mare nella mitologia greca; una delle numerose divinità forti che vivevano e controllavano le pericolose acque aperte dell'Antica Grecia.

Guarda anche: Il dio del mare Ponto nella mitologia greca

Phorcys Figlio di Gaia

Phorcys era considerato figlio di due Protogenoi, gli dei primogeniti della mitologia greca; questi genitori erano Pontus (Phorcys era quindi fratello delle altre divinità marine Eurybia (padronanza dei mari), Nereo (saggezza del mare) e Thaumas (meraviglie del mare).

Secondo le descrizioni e le raffigurazioni superstiti, il dio del mare era un sireno dai capelli grigi, con la comune coda di pesce. Inoltre, Phorcys aveva molte caratteristiche di un granchio, con chele di granchio come zampe anteriori supplementari, e la pelle del dio era anch'essa simile a quella di un granchio. Stranamente, Phorcys era anche normalmente raffigurato con una torcia fiammeggiante in una mano.

La casa di Phorcys era una grotta nella parte più profonda dell'oceano, dove risiedeva con la moglie Ceto, a sua volta figlia di Ponto e di Gaia .

Phorcys - Dennis Jarvis - Flickr: Tunisia-4751 - Phorkys - CC-BY-SA-2.0

Phorcys Dio dei pericoli nascosti

Nella tradizione omerica, Phorcys è spesso considerato come il vecchio che governava i mari, e in effetti veniva talvolta chiamato "vecchio del mare". Phorcys, tuttavia, era solo una delle numerose divinità marine, tra cui Poseidone, Tritone e Nereo E infatti è più comune vedere Nereo chiamato "Vecchio del mare".

Così, più che il sovrano del mare, Phorcys fu considerato il dio greco dei pericoli nascosti dei mari e il capo dei mostri marini che vi risiedevano.

A questo scopo i figli di Phorcys erano personificazioni di cose come le scogliere nascoste, mentre il nome della moglie, Ceto, significa "mostro marino".

I figli di Phorcys

La fama di Phorcys nella mitologia greca deriva dal suo ruolo di padre, poiché i suoi figli, conosciuti collettivamente come i Phorcides, sono più famosi del dio del mare.

Le Gorgoni - Phorcys era padre delle tre Gorgoni, Euralye, Stheno e la famosissima Medusa. Le Gorgoni erano le personificazioni di scogli e rocce sottomarine che potevano far naufragare il vanto di un marinaio sprovveduto. Due di queste figlie di Phorcys, Euralye ed Etheno, erano immortali, mentre Medusa era ovviamente mortale e fu lei a essere cacciata da Perseo.

Le Graeae - Phorcys era anche padre di un altro trio di sorelle, che erano le Graeae Le tre sorelle grigie, personificazioni della schiuma del mare, erano Deino, Enyo e Pemphredo, e notoriamente condividevano solo un occhio e un dente. Queste figlie di Phorcys furono incontrate anche da Perseo mentre cercava il luogo segreto delle Gorgoni.

Echidna - Un'altra figlia di Phorcys era Echidna, il mostruoso drago-serpente che sarebbe diventato la madre dei più famosi mostri della mitologia greca, tra cui la Chimera e Cerbero.

Ladone - Un altro drago-serpente nacque da Phorcys e Ceto sotto forma di Ladone, o Drago della Esperidi Ladone era il guardiano del Giardino di Hera e delle mele d'oro che si trovavano al suo interno.

Altri figli di Phorcys

Questi figli di Phorcys sono stati generalmente concordati, ma in alcune fonti antiche sono menzionati anche altri due figli.

Guarda anche: Macar di Rodi nella mitologia greca

Thoosa - Phorcys è anche nominato da Omero come padre di Thoosa, la ninfa che, per opera di Poseidone, divenne madre di Polifemo , il famoso Ciclope.

Scilla - Anche la mostruosa Scilla è stata nominata occasionalmente come figlia di Phorcys; comunemente, Scilla era considerata figlia di Crataeis, anche se non è chiaro se Crataeis fosse una ninfa, un altro nome per la dea Ecate o un altro nome per Ceto.

Nel racconto in cui Scilla viene uccisa da Eracle, si diceva che Phorcys riportasse in vita la figlia con la sua torcia infuocata.

Nerk Pirtz

Nerk Pirtz è uno scrittore e ricercatore appassionato con un profondo fascino per la mitologia greca. Nato e cresciuto ad Atene, in Grecia, l'infanzia di Nerk è stata piena di storie di divinità, eroi e antiche leggende. Fin dalla giovane età, Nerk è stato affascinato dal potere e dallo splendore di queste storie, e questo entusiasmo si è rafforzato nel corso degli anni.Dopo aver completato una laurea in studi classici, Nerk si è dedicato all'esplorazione delle profondità della mitologia greca. La loro insaziabile curiosità li ha portati in innumerevoli ricerche attraverso testi antichi, siti archeologici e documenti storici. Nerk ha viaggiato molto attraverso la Grecia, avventurandosi in angoli remoti per scoprire miti dimenticati e storie non raccontate.L'esperienza di Nerk non si limita solo al pantheon greco; hanno anche approfondito le interconnessioni tra la mitologia greca e altre antiche civiltà. La loro ricerca approfondita e la loro conoscenza approfondita hanno conferito loro una prospettiva unica sull'argomento, illuminando aspetti meno noti e gettando nuova luce su storie note.Come scrittore esperto, Nerk Pirtz mira a condividere la loro profonda comprensione e amore per la mitologia greca con un pubblico globale. Credono che questi antichi racconti non siano mero folklore ma narrazioni senza tempo che riflettono le lotte, i desideri e i sogni eterni dell'umanità. Attraverso il loro blog, Wiki Greek Mythology, Nerk mira a colmare il divariotra il mondo antico e il lettore moderno, rendendo i regni mitici accessibili a tutti.Nerk Pirtz non è solo uno scrittore prolifico, ma anche un narratore accattivante. Le loro narrazioni sono ricche di dettagli, dando vividamente vita agli dei, alle dee e agli eroi. Con ogni articolo, Nerk invita i lettori a un viaggio straordinario, permettendo loro di immergersi nell'incantevole mondo della mitologia greca.Il blog di Nerk Pirtz, Wiki Greek Mythology, funge da risorsa preziosa per studiosi, studenti e appassionati, offrendo una guida completa e affidabile all'affascinante mondo degli dei greci. Oltre al loro blog, Nerk ha anche scritto diversi libri, condividendo la loro esperienza e passione in forma stampata. Sia attraverso i loro impegni di scrittura che di discorsi in pubblico, Nerk continua a ispirare, educare e affascinare il pubblico con la sua impareggiabile conoscenza della mitologia greca.