Geryon nella mitologia greca

Nerk Pirtz 04-08-2023
Nerk Pirtz

GERYON NELLA MITOLOGIA GRECA

Geryon era un gigante mostruoso della mitologia greca; Geryon, notoriamente, era il proprietario di un magnifico bestiame dal manto rosso, rubato da Eracle.

Guarda anche: La costellazione Canis Minor

Geryon Figlio di Chrysaor

Geryon era figlio di Chrysaor e dell'oceanide Callirhoe. Chrysaor era la progenie di Medusa nato dal collo reciso della Gorgone, che secondo alcuni avrebbe governato gran parte dell'Iberia e si sarebbe arricchito grazie ai grandi depositi di oro e argento del suo regno.

Geryon il gigante

Le descrizioni di Geryon variano: c'è chi dice che il gigante era formato da tre uomini uniti alla vita, quindi Geryon aveva sei mani e sei gambe; c'è chi dice che Geryon aveva un solo paio di gambe, ma tre corpi dalla vita in su; c'è chi dice che Geryon aveva un solo corpo, ma tre teste.

Inoltre, alcuni sostengono che Geryon avesse quattro ali sulla schiena.

Geryon, tuttavia, era anche raffigurato come un guerriero, adornato con elmi, armature e con scudi e lance.

Esiodo avrebbe nominato Geryon come il più potente di tutti gli uomini mortali.

Geryon Non uno ma tre

Alcuni raccontano che Geryon era in realtà il nome collettivo di tre figli di Chrysaor, che governavano aree separate dell'Iberia e avevano al loro comando grandi eserciti, ma i tre figli di Chrysaor agivano come un'unica entità, da cui la descrizione mitica di un gigante mostruoso.

Geryon Sovrano di Erytheia

Si dice che Geryon regnasse sull'isola di Erytheia, l'isola dei Esperidi L'isola di Geryon è oggi spesso equiparata a Gades (Cadice).

Guarda anche: Meriones nella mitologia greca

Il furto del bestiame di Geryon

Geryon è naturalmente famoso nella mitologia greca perché il gigante fu incontrato da Eracle mentre il semidio intraprendeva il suo decimo lavoro. Re Euristeo avendo il compito di riportare a Tirinto il bestiame di Geryon dal manto rosso del tramonto.

Eracle sarebbe sbarcato sull'isola di Geryon nella coppa d'oro di Helios, ma prima di avvicinarsi al bestiame di Geryon fu scoperto, perché Geryon non possedeva solo bestiame, ma anche un cane da guardia, il fratello bicefalo di Cerbero, Orthus.

Orto cade sotto la mazza di Eracle, così come Eurizione, l'allevatore di bestiame di Geryon, e presto Eracle riporta il bestiame alla sua nave.

La morte di Geryon

Geryon si accorse del furto del suo bestiame e il gigante si mise all'inseguimento di Eracle. Si dice che Geryon abbia raggiunto Eracle presso il fiume Anthemus, ma nella maggior parte delle versioni del mito, invece di combattere con Geryon, Eracle si limitò a scagliare una freccia in una delle teste di Geryon, permettendo al veleno di uccidere il gigante.

Alcuni scrittori successivi raccontano anche di come Hera fu ferito da una delle frecce di Eracle, mentre la dea veniva ad assistere Geryon.

In alternativa, si dice che Eracle abbia effettivamente messo alla prova la sua forza contro quella di Geryon, lottando con il gigante corazzato; tuttavia, sebbene fosse considerato il più forte degli uomini mortali, Geryon fu facilmente sconfitto da Eracle e sarebbe morto quando fu squarciato in tre.

Dopo la morte di Geryon, il bestiame del gigante fu facilmente condotto alla coppa d'oro che aveva portato Eracle a Erytheia.

Nerk Pirtz

Nerk Pirtz è uno scrittore e ricercatore appassionato con un profondo fascino per la mitologia greca. Nato e cresciuto ad Atene, in Grecia, l'infanzia di Nerk è stata piena di storie di divinità, eroi e antiche leggende. Fin dalla giovane età, Nerk è stato affascinato dal potere e dallo splendore di queste storie, e questo entusiasmo si è rafforzato nel corso degli anni.Dopo aver completato una laurea in studi classici, Nerk si è dedicato all'esplorazione delle profondità della mitologia greca. La loro insaziabile curiosità li ha portati in innumerevoli ricerche attraverso testi antichi, siti archeologici e documenti storici. Nerk ha viaggiato molto attraverso la Grecia, avventurandosi in angoli remoti per scoprire miti dimenticati e storie non raccontate.L'esperienza di Nerk non si limita solo al pantheon greco; hanno anche approfondito le interconnessioni tra la mitologia greca e altre antiche civiltà. La loro ricerca approfondita e la loro conoscenza approfondita hanno conferito loro una prospettiva unica sull'argomento, illuminando aspetti meno noti e gettando nuova luce su storie note.Come scrittore esperto, Nerk Pirtz mira a condividere la loro profonda comprensione e amore per la mitologia greca con un pubblico globale. Credono che questi antichi racconti non siano mero folklore ma narrazioni senza tempo che riflettono le lotte, i desideri e i sogni eterni dell'umanità. Attraverso il loro blog, Wiki Greek Mythology, Nerk mira a colmare il divariotra il mondo antico e il lettore moderno, rendendo i regni mitici accessibili a tutti.Nerk Pirtz non è solo uno scrittore prolifico, ma anche un narratore accattivante. Le loro narrazioni sono ricche di dettagli, dando vividamente vita agli dei, alle dee e agli eroi. Con ogni articolo, Nerk invita i lettori a un viaggio straordinario, permettendo loro di immergersi nell'incantevole mondo della mitologia greca.Il blog di Nerk Pirtz, Wiki Greek Mythology, funge da risorsa preziosa per studiosi, studenti e appassionati, offrendo una guida completa e affidabile all'affascinante mondo degli dei greci. Oltre al loro blog, Nerk ha anche scritto diversi libri, condividendo la loro esperienza e passione in forma stampata. Sia attraverso i loro impegni di scrittura che di discorsi in pubblico, Nerk continua a ispirare, educare e affascinare il pubblico con la sua impareggiabile conoscenza della mitologia greca.