La dea Nemesi nella mitologia greca

Nerk Pirtz 04-08-2023
Nerk Pirtz

LA DEA NEMESI NELLA MITOLOGIA GRECA

Oggi l'idea di nemesi equivale normalmente a un acerrimo nemico, ma un'altra definizione del dizionario della parola è "un agente ineluttabile della caduta di qualcuno", e nella mitologia greca c'era una dea che rappresentava questo agente, la dea greca Nemesi.

Nemesi figlia di Nyx

Nemesi è generalmente considerata la figlia della dea Nyx (Notte), qualcosa di concordato nel Teogonia (Esiodo) e Descrizione della Grecia (Occasionalmente viene menzionato un padre di Nemesi, che è Erebus (Tenebra), il normale compagno di Nyx.

Questa parentela farebbe di Nemesi una dea precoce, di una generazione precedente a Zeus e agli dèi del Monte Olimpo, almeno nella versione di Esiodo della genealogia degli dèi.

Il ruolo di Nemesi nella mitologia greca

La maggior parte delle fonti descrive Nemesi come una bella fanciulla, spesso dotata di ali che le permettono di viaggiare rapidamente verso il luogo in cui è necessaria.

Nemesi era la dea greca del castigo e la "dispensatrice di tributi", ma non era solo una dea che si occupava dei malvagi, perché Nemesi assicurava anche l'equilibrio nella vita dell'uomo. Era Nemesi che assicurava un uguale equilibrio di felicità e tristezza, così come di buona e cattiva sorte; così Nemesi doveva spesso affrontare le conseguenze quando Tyche , dea greca della fortuna, era troppo generosa.

Guarda anche: Filottete nella mitologia greca

Nonostante sia antecedente a Zeus, Nemesi era spesso collegata alla divinità suprema ed era lei che veniva mandata a trattare con i mortali che credevano di essere superiori agli dei.

Nemesi - Alfred Rethel (1816-1859) - Pd-art-100

Storie della dea Nemesi

Le storie più famose non trattano di empi o di persone con un complesso di superiorità, ma di storie di amori respinti.

Guarda anche: Acrisio nella mitologia greca

Era la vendetta di Nemesi, invocata da un'amante respinta di un uomo che non aveva mai avuto un'occasione per farlo. Narciso Nemesi avrebbe fatto in modo che Narciso si innamorasse della sua immagine riflessa in una vasca, e in seguito Narciso si sarebbe consumato guardando se stesso con desiderio.

Nemesi fu coinvolta anche quando gli dèi fecero "giustizia" della ninfa Naiade Nicea: un pastore di nome Hymnus si era innamorato della bella ninfa, ma volendo rimanere casto, Nicea gli sparò al cuore.

Questo atto fece arrabbiare soprattutto Eros e, con l'aiuto di Nemesi, Ipno e Dioniso, fu punito perché Dioniso dormì con la ninfa facendola rimanere incinta di Telete.

La giustizia e la vendetta divina inseguono il crimine - Pierre-Paul Prud'hon (1758-1823) - PD-art-100

I figli di Nemesis

Si diceva comunemente che Nemesi stessa non avesse figli, anche se occasionalmente la dea greca veniva indicata come madre di Telechine da Tartaro I Telechine erano maestri metallurgici nella leggenda, ma più comunemente erano considerati figli di Gaia, di Pontus o di Ouranos.

Alcune fonti antiche sostengono anche che la famosa Elena della mitologia greca fosse una figlia di Nemesi, nata quando Nemesi assunse le sembianze di un cigno con cui Zeus si accoppiò. Il risultato fu un uovo che Leda successivamente trovò e nutrì, anche se ovviamente Elena è più comunemente considerata una figlia di Zeus e Leda .

Nerk Pirtz

Nerk Pirtz è uno scrittore e ricercatore appassionato con un profondo fascino per la mitologia greca. Nato e cresciuto ad Atene, in Grecia, l'infanzia di Nerk è stata piena di storie di divinità, eroi e antiche leggende. Fin dalla giovane età, Nerk è stato affascinato dal potere e dallo splendore di queste storie, e questo entusiasmo si è rafforzato nel corso degli anni.Dopo aver completato una laurea in studi classici, Nerk si è dedicato all'esplorazione delle profondità della mitologia greca. La loro insaziabile curiosità li ha portati in innumerevoli ricerche attraverso testi antichi, siti archeologici e documenti storici. Nerk ha viaggiato molto attraverso la Grecia, avventurandosi in angoli remoti per scoprire miti dimenticati e storie non raccontate.L'esperienza di Nerk non si limita solo al pantheon greco; hanno anche approfondito le interconnessioni tra la mitologia greca e altre antiche civiltà. La loro ricerca approfondita e la loro conoscenza approfondita hanno conferito loro una prospettiva unica sull'argomento, illuminando aspetti meno noti e gettando nuova luce su storie note.Come scrittore esperto, Nerk Pirtz mira a condividere la loro profonda comprensione e amore per la mitologia greca con un pubblico globale. Credono che questi antichi racconti non siano mero folklore ma narrazioni senza tempo che riflettono le lotte, i desideri e i sogni eterni dell'umanità. Attraverso il loro blog, Wiki Greek Mythology, Nerk mira a colmare il divariotra il mondo antico e il lettore moderno, rendendo i regni mitici accessibili a tutti.Nerk Pirtz non è solo uno scrittore prolifico, ma anche un narratore accattivante. Le loro narrazioni sono ricche di dettagli, dando vividamente vita agli dei, alle dee e agli eroi. Con ogni articolo, Nerk invita i lettori a un viaggio straordinario, permettendo loro di immergersi nell'incantevole mondo della mitologia greca.Il blog di Nerk Pirtz, Wiki Greek Mythology, funge da risorsa preziosa per studiosi, studenti e appassionati, offrendo una guida completa e affidabile all'affascinante mondo degli dei greci. Oltre al loro blog, Nerk ha anche scritto diversi libri, condividendo la loro esperienza e passione in forma stampata. Sia attraverso i loro impegni di scrittura che di discorsi in pubblico, Nerk continua a ispirare, educare e affascinare il pubblico con la sua impareggiabile conoscenza della mitologia greca.